E' chiaro che il pensiero dà fastidio...il pensiero come l'oceano non lo puoi bloccare, non lo puoi recintare.
Così stanno bruciando il mare. Così stanno uccidendo il mare. Così stanno umiliando il mare. Così stanno piegando il mare.
- Com'è profondo il mare - Lucio Dalla

Dove c’è zuppa c’è casa

Cantare da soli per cantare meglio Nel suo scritto “Eretici”, Chesterton scrive: “Una volta gli uomini cantavano in coro intorno ad un tavolo, ora un uomo canta da solo per l’assurda ragione che sa farlo meglio”. In altre parole, mentre viviamo un’era in cui la scienza ha prodotto risultati importanti, ci siamo distaccati dalle nostre […]

e ancora...

Tredici: la serie tv che gli adolescenti dovrebbero vedere

Perché Hannah Baker si è tolta la vita? Thirteen reasons why (Tredici – nella versione italiana) è una serie tv targata netflix tratta dall’omonimo romanzo di Jay Asher (2007). L’incipit parte forte. Una ragazza adolescente di nome Hannah Baker si toglie la vita. Prima di fare ciò Hannah registra con la sua voce le tredici ragioni […]

e ancora...

Telecamere ovunque per la civiltà dei “San Tommaso”

In questi giorni è in votazione alla Camera una legge per consentire l’installazione delle telecamere a circuito chiuso in quelle strutture (scuole, case di riposo, strutture per disabili etc), spesso palcoscenico di gravi episodi di violenza. Una legge invocata da molti, una legge che, forse, traccerà uno spartiacque importante. Una sorta di punto di non […]

e ancora...

Il positivismo a tutti i costi…costa!

Ogni nuvola ha una fodera d’argento Un proverbio polacco recita proprio così! E’ ovviamente uno dei tanti detti popolari che suggeriscono di tenere atteggiamenti non disfattisti pur di fronte alle difficoltà della vita. E fin qui niente di male. Negli ultimi decenni però, prima negli Stati Uniti e ultimamente in Europa, sta guadagnando spazio una forma estrema del pensiero positivo, ovvero […]

e ancora...

Furore: lavoro sottopagato e uso profittevole della miseria

Non è colpa di nessuno…ma… Mezzadro: “Ecco cosa la rende nostra (ndr: la terra): esserci nati, lavorarci, morirci. E’ questo a darcene il possesso, non un pezzo di carta con sopra dei numeri”. Delegato della banca: “Una banca non è come un uomo.” Mezzadro: “Si ma la banca è fatta di uomini!” Delegato della banca: […]

e ancora...